Tra Sulmona e Roma: una giornata contro lo stigma

Una giornata nel segno della Nazionale “Crazy for Football” e del sogno mondiale, verso la Dream World Cup 2020. Questo, in poche parole, il sabato di CINEMIND, progetto dell’Associazione ECOS, che nell’ultimo appuntamento dell’anno si è divisa tra Sulmona e Roma, per due appuntamenti sportivo-culturali all’insegna dell’integrazione e della lotta allo stigma.

La mattina di Sulmona ha visto l’ultima proiezione dell’anno del docu-film “Crazy For Football”, con la presenza speciale del presidente FIGC Gabriele Gravina, che ha partecipato al dibattito con gli studenti del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” e ha riaffermato ancora una volta l’importanza dello sport e del calcio come strumenti di inclusione.

I ragazzi della Nazionale “Crazy for Football” hanno poi avuto occasione di giocare una gara amichevole contro una rappresentativa di studenti, vincendo per 9-7.

Dopo Sulmona, CINEMIND si è poi spostato in serata a Roma, al Museo Macro Asilo, con uno slide show fotografico di Andrea Boccalini, sull’ultima edizione della “Dream World Cup di Roma 2018”, il campionato del mondo di calcio a 5 per persone con problemi di salute mentale.

Durante la serata è stato mostrato il calendario 2020 della Nazionale Italiana “Crazy for Football” e il nuovo sito ufficiale della squadra (www.crazyforfootball.org).

Tra le iniziative principali, sono state presentate le attività del 2020 fino alla Dream World Cup 2020 che si svolgerà a ottobre in Perù. In quest’ottica è stato proiettato lo spot della Nazionale Italiana Crazy For Football, per il 2020, realizzato dal regista Carlo Liberatore, con le musiche originali di Patrizio Maria D’Artista e la voce di Riccardo Gentile.

SOSTIENI LA NAZIONALE

Il progetto che portiamo avanti è molto impegnativo e necessita di notevoli risorse. La nostra è una vera Nazionale, con giocatori provenienti da tutta Italia. Per questo organizzare gli allenamenti, i raduni e le amichevoli è estremamente oneroso.

Ecco perché abbiamo bisogno di ogni contributo, anche il più piccolo, per aiutare i nostri ragazzi a vivere ancora questo sogno e continuare la battaglia culturale contro lo stigma e la discriminazione della malattia mentale. Sostienici!

Share This

Condividi questa Pagina!

Che aspetti? Scegli il tuo Social preferito e condividi questa pagina con i tuoi amici!