DREAM WORLD CUP

Gli inizi in Giappone

La Dream World Cup è il campionato del mondo di calcio a 5 per persone con problemi di salute mentale. La prima edizione si è svolta ad Osaka, in Giappone, nel 2016, con la partecipazione di 3 squadre nazionali: il Giappone, il Perù e l’Italia, e ha visto la vittoria della formazione di casa. L’avventura della Nazionale Italiana è stata raccontata dal film “Crazy For Football”, sempre di Francesco Trento e Volfango De Biasi, vincitore del David di Donatello nel 2017 e da cui è stato pubblicato l’omonimo libro edito da Longanesi.

La denominazione “Dream World Cup”

Il sogno però non si ferma in Giappone. E dalla collaborazione con ECOS Europe, è nata la seconda edizione della Coppa del Mondo, la Dream World Cup. La location questa volta è stata Roma, con una data evocativa: il 13 Maggio 2018, il 40° anniversario della chiusura dei manicomi in Italia, attraverso la legge Basaglia. Questa legge aveva tra i suoi obiettivi primari il reinserimento sociale dei pazienti. E attraverso il calcio, questo obiettivo può essere perseguito al meglio. La competizione, chiusasi il 16 maggio 2018, ha visto la partecipazione di 9 squadre in rappresentanza di altrettanti paesi: Italia, Giappone, Perù, Argentina, Cile, Ungheria, Francia, Spagna, Ucraina. L’Italia ha ottenuto la vittoria finale, laureandosi campione del mondo.

#RoadtoPeru 2020

 

Il nuovo progetto della Nazionale Italiana prevede una serie di tappe su tutto il territorio nazionale che accompagnerà la preparazione psicofisica dei ragazzi verso la terza edizione della Dream World Cup,  che si terrà ad Ottobre 2020 a Lima, in Perù.

Una serie di iniziative, con raduni di allenamento, partite amichevoli e conferenze, insieme ad una continua campagna di orientamento, formazione ed informazione sulla malattia mentale, promuoverà la creazione di percorsi riabilitativi incentrati sullo sport e dedicati alle persone con problemi di salute mentale. Saranno lanciati contest dedicati con la possibilità di vincere diversi premi destinati sia a i pazienti coinvolti che a tutti i supporter durante le iniziative.

Grazie alla visibilità della Nazionale si vuole creare cultura intorno alla salute mentale e sensibilizzare le persone per la lotta contro lo stigma.

Rendi più semplice la realizzazione di questi obiettivi, attraverso una donazione.

Attività della Nazionale

SOSTIENI LA NAZIONALE

Il progetto che portiamo avanti è molto impegnativo e necessita di notevoli risorse. La nostra è una vera Nazionale, con giocatori provenienti da tutta Italia. Per questo organizzare gli allenamenti, i raduni e le amichevoli è estremamente oneroso.

Ecco perché abbiamo bisogno di ogni contributo, anche il più piccolo, per aiutare i nostri ragazzi a vivere ancora questo sogno e continuare la battaglia culturale contro lo stigma e la discriminazione della malattia mentale. Sostienici!

Share This

Condividi questa Pagina!

Che aspetti? Scegli il tuo Social preferito e condividi questa pagina con i tuoi amici!